Assaly ( Gran )

Aggiornamento: mag 2

10 / 07 / 2016

Itinerario :

Dalla località di Le Joux si percorrono per pochi metri la strada dopodiché si passa sul lato destro orografico della valle e si continua su questo versante contornando dei prati per poi entrare nel bosco e dirigersi verso le famose cascate del rutor . Si continua sulle sponde del torrente e si gira a sinistra senza attraversarlo , poi dopo le prime due cascate si gira a sinistra ad un secondo bivio che ci fa prendere la direzione est e con le indicazioni per il rifugio Deffeyes ci indirizza al primo ripiano . Arrivati alla spianata con il lago du glacier e l’omonimo alpeggio ( 2160 m) si schiva a sinistra e si risale i pendii ripidi verso lo sperone sud ovest del monte Lussè Si continua risalendo gli stretti tornanti della bella mulattiera per valicare in una zona di rocce montonate e balze erbose che dopo una piccola perdita di quota porta dietro al rilievo Dove sorge il rifugio Deffeyes.

Dal rifugio si seguono per un breve tratto le tracce che vanno verso la testa del Rutor poi in prossimità di una dorsale rocciosa si svolta tutto a destra seguendo alcuni ometti e per scendere nella piana alluvionale sottostante al ghiacciaio du Rutor. Qui esisteva un cavo che ancorato alle rocce fungeva da ponte tibetano nel punto in cui il torrente precipita a valle , ma al nostro passaggio era inutilizzabile , quindi con direzione ovest e valutando il punto migliore abbiamo guadato scalzi il torrente glaciale. Oserei dire “ roba da coltellate nei piedi”.

Una volta sull’altra sponda si passa sui fianchi dell’incantevole lago Neufs e si inizia a risalire i pendii nevosi o detritici che dopo essere passati sotto alla parete nord est del Gran Assaly portano al Colle alla sua sinistra che la separa dal Pointe de Loydon . Dal colle si passa sul versante ovest della montagna con brevi passaggi di arrampicata su roccia nel complesso buona e superato un tratto appena più esposto (II) , si arriva alle roccette finali con su la croce di vetta . La discesa viene effettuata dallo stesso percorso di salita .

Possibile un alternativa avventurosa ma che può ritenersi obbligatoria se nel caso l ‘ora fosse tarda e il fiume glaciale si fosse gonfiato da non poter più essere attraversato. In questo caso scendere il fianco sinistro orografico del vallone con tratti di morene , pietraie e rocce infide levigate . per arrivare alla spianata del lago du glacier . Qua attraversando nuovamente zone acquose si prende un sentiero già visibile da parecchio e da li percorrendolo si arriva alla seconda cascata , poi all’auto.

La nostra gita :

Andrea

Tutto tranquillo, unici problemi nel rientro, perché il torrente glaciale attraversato al mattino si è ingrossato e siamo scesi molto più bassi lato sinistro idrografico , per poi attraversare un ‘altro molto più in basso…..abbastanza sfiancante..!!!

Cresta alta pulita e facile….neve un poco colloca ma portante.

Con Tiziana. Altra gita di soddisfazione.

Meteo accettabile…solo noi

Tiziana

Bella Montagna ,divertente e non complessa ,forse la valutazione è un poco larghina . Con tratti di arrampicata non consecutivi e roccia buona nel complesso . Cresta breve. Noi siamo saliti legati inutilmente (parere personale....poi , sempre meglio avere una corda x sicurezza e casomai non doverla usare). Sopra la placca esposta ci sono cordini per una doppia e la cresta è sgombra da neve.

una volta scesi siamo risaliti anche alla Loydon con cresta ancora ben innevata e ultimi tratti con passaggi su roccette.

Altra parte ”divertente” della gita sono stati i guadi del torrente ,non potendo andare al ponte tibetano , ci siamo deliziati di un pediluvio della serie ”noi uomini duri”…una goduria immensa… ai miei strilli di piacere anche le marmotte a 10 km di distanza se la saranno data a zampe !!! Alla fine altro bel girone con Andrea.

Scheda tecnica

Località di partenza : La Joux

Quota di partenza : 1608 m

Quota vetta : 3174 m

Dislivello : 1700 m

Difficoltà : PD-

Esposizione : Varie

Punti di appoggio : Rifugio Deffeyes

Catena / gruppo montuoso : Alpi Graie

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Valle d’Aosta , Aosta , La Thuile , Valle di La Thuile

12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png