top of page

Bianca ( Rocca ) da Chiappera

15 / 06 / 2019


Itinerario :

Dal piazzale del Rifugio Campo Base , si prende la strada sterrata lato destro orografico della valle , fino ad incontrare sulla sinistra le indicazioni per la cascata di Stroppia e il sentiero Dino Icardi .

Giunti al di sotto delle cascate di Stroppia si segue il sentiero Dino Icardi che compie diversi tornanti innalzandosi tra le balze rocciose e lasciando a sinistra il salto del torrente , fino a transitare dopo aver percorso una cengia attrezzata con corde , dal Rifugio Stroppia posto in posizione panoramica .

Si prosegue raggiungendo il passo dell’Asino e il successivo ed incantevole Lago Niera , da dove inizia un tratto di spostamento senza guadagnare quota . Giunti ad un bivio si prende a sinistra per il Col de Nubiera ( a destra è indicato il Bivacco Barenghi ) , e si inizia a salire tra dossi e vallette vestiti di magro pascolo e ghiaioni ( questa zona è carsica ed in estate la presenza di acqua può essere nulla ).

Da qui si prosegue nel vallone , quindi si prende la diramazione verso sinistra per il Col de Nubiera (o di Stroppia) , risalendo detriti o nevai in base alle condizioni. Quando il vallone si apre a sinistra , si piega ulteriormente verso sud ( Colle della Portiola e la Forcellina) proseguendo lungo il vallone di Stroppia . Prima al centro e poi a sinistra si risale la conca , fino ai 2500 metri circa dove a sinistra arrivano i ghiaioni di un canale. Si sale il canale esposto a ovest su pendenza di 40° e che nella parte alta si biforca .

Tenendo il ramo di sinistra su pendenze superiori , si arriva ad un secondo canale che ci consente di uscire sulla cresta sud ovest . Un ultimo tratto con rocce lievemente esposte precede la fine delle difficoltà con gli ultimi metri per toccare la croce , facilmente percorribili. Discesa dal percorso di salita.

La nostra gita :

Cascate in piena attività e molto sceniche . Si incontra la prima neve (non evitabile) oltre la piana di stroppia , poi tratti scoperti e non .

Tratti pianeggianti già sfondosi al mattino per il rigelo minimo (da incubo nel pomeriggio ). Parte dei canali già su sfasciumi , ma nel complesso ancora apprezzabile . Roccia ovviamente non buona . Contrariamente al periodo estivo si trova attualmente acqua in più punti.

Anche volendo compiere le innumerevoli varianti sulla parete e ad immaginarlo in condizioni più ” cattive” non è giustificato il grado PD- proposto su alcuni portali . Oggi salita di ” ispezione” anticipando i temporali previsti , rivelatisi poi di bassa entità.

Con Tiziana.

Scheda tecnica

Località di partenza : Rifugio Campo Base ( Chiappera )

Quota di partenza : 1614 m

Quota vetta : 3021 m

Dislivello : 1407 m

Difficoltà : F+

Esposizione : Varie

Punti di appoggio : Rifugio Stroppia

Catena / gruppo montuoso : Alpi Cozie

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Piemonte , Cuneo , Acceglio , Val Maira

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Commenting has been turned off.
blog-logo.png
bottom of page