top of page

Minoia ( Monte )

25 / 08 / 2023


Itinerario :

Dal parcheggio di Canza , si attraversa l’abitato e si prende la strada ( o in alternativa il sentiero sottostante ) che conduce al rifugio Margaroli ( paline ), passando per l’arrivo della seggiovia del Sagersboden. Dall’arrivo della seggiovia si continua sulla sterrata che sale decisamente ripida con alcuni tornanti. Quando la pendenza diminuisce , si è vicini al torrente e si risale il lungo e bellissimo vallone che si fa più aperto. Tralasciato a sinistra il bivio per il Rifugio Miriam , un ultimo breve strappo conduce infine al ripiano su cui sorge il Rifugio Margaroli, proprio nei pressi della diga del Vannino. Adesso dobbiamo puntare alla Scatta Minoia , un colle verso ovest che è anche un importante collegamento verso l’Alpe Devero . Dal Rifugio percorriamo il sentiero che passa sulla sponda sinistra orografica del lago del Vannino , per poi , oltre i 2/3 , salire a l’Alpe Curzalma .

Con maggior pendenza , si continua verso sud per pascoli , portandosi alla base del canale detritico sotto al colle. Il sentiero , punteggiato di numerosi bolli , nell’ultimo tratto attraversa un pezzo di pietraia , poco prima di arrivare al valico dove sulla destra , addossato alla montagna , sorge il Bivacco Conti ( 2599 m) . Dal passo si piega a sinistra per tracce ed ometti , restando sul versante del Vannino e puntando al punto più debole della cresta. Spariti gli ometti , bisogna cercare il passaggio migliore tra i massi e puntare a sinistra a quelle che sembrano le rocce più alte. Arrivato sotto a queste ultime , mi accorgo che non possono essere salite direttamente e bisogna percorrere una sorta di cengia lievemente esposta che precede un facile canalino. Da questo si arriva a l’ometto di pietre sulla cima .

Non sapendo quale fosse la cima vera , sono anche andato sulla cima più a sud , anch’essa con ometto e aggirabile dal fianco. Purtroppo un banco di nebbia , ha precluso la visibilità in vetta e nell'ultimo tratto che la precede. Discesa dal percorso di salita.

La nostra gita :

Con Marco fino al bivacco , poi scappata lampo in punta e ritorno a valle prima dell’arrivo del brutto tempo.

Note :

Il bivacco è abbastanza fornito di coperte , pentole e bombole , ma per l’acqua bisogna scendere parecchio.


Scheda tecnica

Località di partenza : Canza

Quota di partenza : 1418 m

Quota vetta : 2780 m

Dislivello : 1362 m

Difficoltà : F+

Esposizione : Varie

Punti di appoggio : Rifugio Margaroli , Bivacco Conti

Catena / gruppo montuoso : Alpi Lepontine

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Piemonte , Verbano-Cusio-Ossola , Formazza , Valle Ossola


6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Commenting has been turned off.
blog-logo.png
bottom of page