top of page

Mondolè ( Monte ) anello versante nord e cresta est

22 / 04 / 2023


Itinerario :

Da Prato Nevoso ci dirigiamo con l’auto (1 km) alla partenza della nuova cabinovia ( piazzali) che porta alla Punta Alpet. A piedi percorriamo le piste ( chiuse ) e sfruttiamo le strade di servizio sui lati già sgombre di neve . Cosi facendo ci insinuiamo nella valletta tra la costa Losera e la quota le Trucche per raggiungere la Sella Balma. Qui traversiamo in piano alla destra delle Rocche Giardina , per perdere una cinquantina di metri , necessari ad immettersi in sicurezza nella conca alla base del canale degli Ippopotami . Lo risaliamo seguendo vecchie tracce oramai inutili per la progressione e per di più con neve atroce e sprofondamenti .

In qualche maniera riusciamo ad uscire alla sella che precede il Laghetto mondolè , ma la neve non migliora e siamo costretti a rinunciare al secondo canale , tra l’altro molto magro ( Fedelippogor ) , e proseguiamo tra chiazze di neve ed erba sulla dorsale di destra ( cresta nord ). Da qui alla vetta del Monte Mondolè , ci separa solo un breve tratto di cresta verso sud molto semplice fino alla Croce e Statua della Madonna.

Un possibile peggioramento meteo ci costringe ad una pausa breve , poi decidiamo di scendere per la cresta est che a prima vista ci sembra sgombra da neve. Il percorso si rivela molto bello e con tratti estetici e panoramici . Con l’aiuto delle mani scendiamo facili rocce evitando i passaggi peggiori sul lato destro ( sud ) , e dopo essere transitati sulle Rocche Giardina (2141 m) , raggiungiamo La Colla della Balma con l’omonimo rifugio. Tiziana compie una veloce incursione alla vicina punta Le Trucche ( 1921 m )sulla sinistra , poi assieme ci dirigiamo alla Punta Alpet ( 1928 m ) dove arrivano purtroppo gli impianti sciistici. Da qui proseguiamo verso destra tenendo la dorsale ed arrivando in breve alla Cima Vuran ( 1906 m) e successivamente alla più spostata Cima Artesinera ( 1922 m) . Non ancora appagati dal giro effettuato , proseguiamo lungo la dorsale scendendo ad una ampia sella erbosa e risalendo in seguito le Punte del Vallon ( 1835 m ) e Ciujera ( 1824 m) . Da qui per pendii erbosi e piste fino al punto di partenza .

Scheda tecnica

Località di partenza : Prato Nevoso

Quota di partenza : 1560 m

Quota vetta : 2382 m

Dislivello : 1250 m

Difficoltà : F

Esposizione : Varie

Punti di appoggio : Rifugio Balma

Catena / gruppo montuoso : Alpi Liguri

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Piemonte , Cuneo , Frabosa Sottana , Valle Maudagna

15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png
bottom of page