Caprera ( Punta )

Aggiornamento: mar 13

08 / 08 / 2020

Itinerario :

Si risale, dalla borgata Castello , il vallone di Vallanta , prima con un ripido sentiero poi più dolcemente sino al ripiano delle grange Soulieres 1932 m. Qui si attraversa un ponte e si prosegue per le grange del Rio 1988 m . Dopo poco inizia a destra il sentiero U 11 per il bivacco fratelli Berardo, che con il suo tortuoso percorso sale tra i cembri fino ad incontrare il bivio a destra per il Bivacco delle Forciolline. Trascurando quest’ultimo giriamo a sinistra e sempre nel bosco saliamo un altro ripido tratto. Dopo una lunghissima serie di stretti tornanti il ripido sentiero risale l'ampio costone tra il vallone delle Forciolline e quello di Vallanta ed uscendo dal bosco inizia a risalire un canalone erboso esposto a sud . Raggiunto il costone ora più accennato, si continua sul sentiero che con un altro tratto più ripido arriva nei pressi di una selletta rocciosa con la visuale sul vallone di Vallanta (omettone) , dalla quale si raggiunge in pochi passi il bivacco al margine di un mare di pietraie.

Dal bivacco proseguiamo verso Est passando sotto alle Rocce di viso e cavalcando le pietraie in direzione dei laghi delle Forciolline. Dopo un piccolo ripiano svoltare a sinistra e progressivamente puntare verso nord est risalendo i ripidi pendii di sfasciumi alternati a qualche fascia rocciosa (radi ometti). Quando gli ometti si avvicinano sul fianco sinistro della parete rocciosa prestare attenzione ad uno in particolare che di fatto segnala l’accesso ad un canale nascosto da una dorsale rocciosa. Se si prosegue diritti ci si trova nelle difficoltà di quello che sarà poi il percorso di discesa con le calate. Individuato il passaggio si continua risalendo il canale facendo attenzione ai detriti mobili (40° - 45° per 130 m) fino a raggiungere il cosiddetto Passo Guillemin. Da qui si aggirano a sinistra alcune rocce e stando sempre sul lato sinistro si risalgono facili placche , anche se un pò sporche di detriti.

Proseguendo con attenzione senza altre difficoltà sino alla punta.

La discesa può essere dal percorso di salita o dalla cresta Nord est .Nel secondo caso si inizia subito con pochi metri di pietrisco instabile fino ad un terrazzino dove è presente una sosta con spit e cordone. Con una calata da 25 m si scende un camino incassato che deposita a pochi metri dal colletto Caprera.

Da qui si scende il ripido canale di pietrisco e detriti in condizioni asciutte , ( circa 40°) fino a dove abbiamo svoltato per il Passo Guillemin , e da li a ritroso sino a Castello.


Scheda tecnica

Località di partenza : Castello

Quota di partenza : 1585 m

Quota vetta : 3387 m

Dislivello : 1802 m

Difficoltà : PD

Esposizione : Sud Ovest

Punti di appoggio : Bivacco Berardo

Catena / gruppo montuoso : Alpi Cozie / Monviso

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Piemonte , Cuneo , Pontechianale , Valle Varaita

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png