Rosablanche e Tète de Momin da Fionnay ( Anello )

07 / 08 / 2022


Itinerario :

La partenza avviene da Fionnay , dove si aggirano verso sud i muri paravalanghe , poi si inizia a salire fino al bivio che divide i valloni di Sovereu e di Louvie . Il primo lo percorriamo in salita , il secondo in discesa. Svoltiamo a destra e risaliamo il ripidissimo canale con tornanti strettissimi alla destra della “ falsa “ cascata . Arriviamo dove spiana e all’alpe Sovereu pululante di animali da cortile. Continuiamo a risalire il vallone sino alla località Le Dà dove finisce il sentiero. Continuiamo a risalire il vallone nei pressi del torrente , fino a puntare un ripido canalino erboso sulla sinistra che da accesso a dossi erbosi sopraelevati. Proseguendo in direzione nord raggiungiamo dei piani ottimi per campeggiare in prossimità del ruscello.

Il secondo giorno puntiamo sempre verso nord e raggiungiamo il Col de Cleuson in una immensa pietraia. Abbandoniamo tutto il superfluo tenda compresa e ci dirigiamo a destra verso est risalendo la cresta , inizialmente sassosa e ampia , poi dove si impenna aiutandosi con le mani su rocce instabili. Ultimi 100 metri esposti ed inquietanti con il versante nord che scarica continuamente e sembra crollarti sotto i piedi. Pochi metri prima della cima occorre affrontare una placca inclinata non difficile ma insidiosa ( 2 chiodi utili per assicurare ).

Restiamo in punta parecchio , soli come sempre , poi torniamo sui nostri passi con cautela sino al deposito materiale. Non contenti , dal Col Cleuson , scendiamo verso ovest , affianchiamo un laghetto , passando alla base delle pareti della quota 3112 . Perdiamo una cinquantina di metri di quota e tagliamo in orizzontale il ghiacciaio del Grand Desert in direzione del Col de Momin ( 3015 m ) raggiungibile senza grosse difficoltà .

Dal passo pietroso una ulteriore breve risalita verso destra ci porta in vetta alla Tète de Momin (3058 m ) e seconda cima della giornata. Dal passo scendiamo verso sud ovest seguendo una traccia e alcuni ometti in pietre , questa con ampio semicerchio verso destra e attraversando pianori di sfasciumi , si raccorderà con il sentiero proveniente dal Col de Louvie. A questo punto seguendo il sentiero bollato e segnalato , percorriamo un lungo e panoramico traverso sui fianchi destro orografici del vallone di Louvie, perdendo bruscamente quota solo nell’ultimo tratto. Arrivati sul fondo del vallone e nei pressi del Lago di Louvie , lo si costeggia sulla destra e si perviene alla Cabane de Louvie. Da qui un ripido sentiero tra balze rocciose ci riporterà a Fionnay.

Scheda tecnica

Località di partenza : Fionnay

Quota di partenza : 1491 m

Quota vetta : 3336 m

Dislivello : 1845 m + 110 m

Difficoltà : PD -

Esposizione : ovest

Punti di appoggio : Cabane de Louvie

Catena / gruppo montuoso : Alpi Pennine

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Svizzera , Vallese , Entremont , Bagnes

7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png