top of page

Rotondo ( Pizzo ) da All'Acqua

23 / 02 / 2019


Itinerario :

Da All’Acqua (1614 m) in direzione nord si risale la valletta del Ri dell’Acqua; inizialmente sul versante destro orografico del torrente, poi a circa 1800 m ci si porta su quello sinistro orografico e si risalgono i pendii via via più ripidi sino a raggiungere la capanna. In caso di condizioni nevose che obbligano una difficile progressione (neve dura), si può prendere il bel e largo sentiero estivo che sale nel bosco sul versante sinistro orografico del Ri dell’Acqua. Il sentiero, generalmente battuto dalle racchette, con ampi tornanti raggiunge comodamente la capanna.

Da qui ci si dirige verso il Passo di Rotondo , raggiungibile lungo l’itinerario classico che dalla Capanna Piansecco traversa verso nord est i ripidi pendii (pericolo slavine ) alla base del contrafforte del Chübodenhorn.

Poi per dossi e vallette risale verso Nord la valle compresa tra il Pizzo Rotondo ed il Chübodenhorn sino al passo.

Dal passo piegare verso destra senza percorso obbligato , e risalire il largo dosso soprastante in direzione del Pizzo Rotondo , fino a portarsi a ridosso delle rocce alla base dell’evidente canale nevoso che solca il versante meridionale della montagna.

Abbandonare gli sci alla base di una caratteristica parete rossastra e risalire con bel percorso il ripido canale (40°/45°) sino ad una sella della cresta nord. Qui girare ulteriormente a destra e per rocce e misto guadagnare l’ometto di pietre in punta.

Discesa dal percorso di salita.

La nostra gita :

Al mattino il tratto di salita attraverso il lariceto nano è stato un po snervante con gente che cercava mille soluzioni e mille alternative ma di fatto tutti imprecavano per la poca aderenza delle pelli . Il canale finale oltre ad essere esteticamente molto bello , richiede un discreto impegno . Dal basso è visibile solo per metà e la seconda parte rimane sulla destra tra due costoni rocciosi . Attualmente è interamente gradinato sino all’uscita in cresta , poi si sale su misto il breve tratto che porta alla cima ma non mi fiderei troppo delle rocce a cui ci si deve aggrappare dolenti o nolenti …..

In discesa pur prestando la massima attenzione non si può fare a meno di staccare piccoli blocchi di neve dura che possono colpire chi sta sotto (non tutti oggi avevano il casco). Deposito sci come da itinerario ben protetto sotto le rocce .

Neve quasi subito goduriosa e comunque sempre divertente con alcuni tratti addirittura con pappetta primaverile DOC. Il tragico è che siamo ancora a febbraio.

Meteo eccezionale , unico neo un poco di venticello da nord in cresta e in vetta. Altra gran gitarella con Tiziana . Indietro non si torna più….

Note :

Richiede neve assestata


Scheda tecnica

Località di partenza : All’ Acqua

Quota di partenza : 1614 m

Quota vetta : 3192 m

Dislivello : 1578 m

Difficoltà : BSA/F+

Esposizione : sud ovest

Punti di appoggio : Capanna Piansecco

Catena / gruppo montuoso : Alpi Lepontine

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Svizzera , Ticino , Leventina , Bedretto



3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Commentaires


Les commentaires ont été désactivés.
blog-logo.png
bottom of page