Vallot ( Bivacco )

Aggiornamento: mar 20

08/08/2016

Scheda tecnica :

Tipo : rifugio incustodito

Posti letto : 20-30

Acqua : di fusione

Ubicazione : E situato sui Rochers Foudroyes poco sopra al col du Gouter e dove la cresta delle Bosse si impenna verso il M Bianco.

Proprietà : CAF Parigi


Note :

Sempre aperto ma totalmente inospitale , quasi nessuno vi pernotta , fatta eccezzione per chi proviene dalle salite difficili di più giorni del versante italiano o da chi effettua traversate particolari.

Al suo interno non vi è nulla e d è sempre molto sporco, utile solo per una breve sosta al riparo dal vento prima di dare l'ultimo assalto alla cima.

Storia : Voluto da Joseph Vallot nel 1890 e rivisto nel 1938 . Dal legno è passato al Duralluminio nel 1968. Ancora ora è il più alto riparo nella catena del Bianco.

Accesso : Che si provenga dal Rif Gonnella , dal Rifugio Gouter , dal Rif. Cosmique o dal Rif Des Grande Moulets , richiede molte ore. Anche se le difficoltà non sono eccessive ci si trova ad una quota elevata e in un ambiente che con circostanze avverse può diventare ostile.

Cartografia: Carta Kompass 1 : 50000 N° 85 (Monte Bianco)

Bibliografia : Monte Bianco di Cosimo Zappelli (mesumeci ed.)

Materiali utili : Corda da 40 metri - ramponi -picozza- casco- cordini- moschettoni e 2 chiodi da ghiaccio.

Pos. GPS Bivacco Vallot : 45° 50.364'N 6° 51.127'E

84 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png