top of page

Dent Blanche ( Cabane de la )

08 / 10 / 2023


Itinerario :

Ferpècle è la località svizzera di partenza dove parcheggiare l’auto ( cartelli di divieto dopo una curva ) , con quest’ultimi che stranamente non sono a pagamento . Il percorso di avvicinamento al rifugio richiede dalle 5 alle 6 ore , quindi richiede un discreto allenamento e impegno fisico se si ha zaini pesanti. Si risale la strada per circa un Chilometro fino ad incontrare sulla sinistra le indicazioni per il Rifugio. Si percorre il sentiero nel rado bosco di larici , effettuando un lungo traverso verso sud senza prendere quota e raggiungendo una zona più aperta ed un bivio. Si continua a sinistra , salendo più decisamente un pendio erboso , poi attraverso gli ontani ci spostiamo verso sud alzandoci sui fianchi della montagna. Ci si dirige in direzione di una costruzione arroccata su un promontorio ( Loc. Bricola 2415 m) , nei pressi dei ruderi di vecchi alpeggi . Dai pressi dell’alpeggio prosegue la traccia ben marcata e ben presto si trova a sinistra il tracciato per il bivacco al Colle della Dent Blanche . Per il rifugio bisogna proseguire diritti su ampia mulattiera che attraversa magri pascoli verso sud con un percorso che copre una distanza considerevole , fino ad arrivare a ridosso delle morene glaciali. Arrivati alla base della prima morena , la si aggira verso destra, quindi si taglia il fianco ovest longitudinalmente fino a raggiungere un ripiano glaciale percorso da una moltitudine di rivoli d’acqua . Tra di essi , seguendo gli ometti di sassi ed alcuni paletti , si risale una pietraia ed una seconda breve morena sulla destra , che termina nei pressi di un bellissimo lago. Qui cambia il terreno , e si inizia un tratto intermedio , esclusivamente su rocce montonate ( bolli e ometti ) , che raccorda a una dorsale rocciosa denominata “Les Manzettes”. Si risale la cresta fatta per lo più di rocce accatastate e pietraie , lasciando a destra il baratro sul Glacier de Ferpècle e raggiungendo il dosso dove si esaurisce . Qui si percorrono gli ultimi lembi del sofferente ghiacciaio des Manzettes , fino ad arrivare alla base dello sperone roccioso dove è situata la Cabane de la Dente Blanche.

Note :

Nel periodo di chiusura il rifugio dispone di un bel locale invernale con una ventina di posti letto , una stufa ( legnaia all’esterno ), e tutto il locale delle cucine . L’acqua bisogna procurarsela sciogliendo la neve.


Scheda tecnica

Località di partenza : Ferpècle

Quota di partenza : 1830 m

Quota rifugio : 3507 m

Dislivello : 1677 m

Difficoltà : EE/F

Esposizione :varie

Posti letto : 35 invernale 20

Tipologia Struttura : Rifugio custodito


17 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Commenting has been turned off.
blog-logo.png
bottom of page