Denza ( Rifugio )

16 / 06 / 2018


Itinerario :

Dal “parcheggio” in quota si raggiunge il rifugio in circa 1,15 ora grazie al comodo e affascinante sentiero( SAT n. 233). Quest’ultimo sviluppa solamente 400 mt di dislivello ed è molto suggestivo, è infatti una ex mulattiera austriaca della prima guerra mondiale che attraversa una galleria passando sotto una piccola cascata. Inizialmente si attraversano le pareti rocciose scavate verso est senza grandi dislivelli , poi superata la parte più complicata si risalgono i pascoli sottostanti al rifugio con pendenze maggiori ma sempre su sentiero ottimamente segnalato .

Note :

Proseguendo in macchina dopo l’abitato di Vermiglio in direzione Velon, si giunge al bivio con la strada sterrata, recentemente sistemata, che conduce all’ex Forte Pozzi Alti (m.1884). La strada, lunga circa 6,2 km. con tornanti consecutivi e strettissimi , è accessibile a tutti senza bisogno di alcun permesso, ma è molto stretta e ripida ! Se si incrociano altre auto si è costretti ad acrobazie e rischio di urti. Chi desidera percorrere a piedi anche questo tratto può evitare di seguire totalmente la strada, potendo imboccare il sentiero SAT n. 233 che tagliando i tornanti porta all’ex Forte Pozzi Alti in circa 1,30 ora.

Scheda tecnica

Località di partenza : Forte Pozzi Alti

Quota di partenza : 1884 m

Quota rifugio : 2298 m

Dislivello : 314 m

Difficoltà : E

Esposizione : Nord

Posti letto : 56 Bivacco adiacente per invernale 28

Tipologia Struttura : Rifugio custodito


16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png