top of page

Filadonna ( Becco di ) e Cima Vigolana dal Valico della Fricca

09 / 12 / 2023


Itinerario :

Raggiunto il ristorane Al Sindech , nei pressi del Valico della Fricca , si imbocca il sentiero 442 che parte da un’edicola informativa e sale nel bosco. Tra faggi e conifere si superano alcuni punti di riposo con panche , e con alcuni tornanti in circa 1 ora si arriva al rifugio Casarota. Sulla destra del rifugio si prendono le indicazioni per la nostra cima , pecorrendo un sentiero che risale i ripidi pendii della montagna devastati da un incendio degli anni scorsi. Salendo il sentiero diventa ripido , evitando alcuni torrioni prima di raggiungere un passo chiamato Buco de Zol (m. 2070).

Da quest’ultimo , si piega a destra e si passa sul versante nord in leggera salita tagliando il pendio .Puntando verso nord si raggiunge una dorsale da cui a destra per facili rocce si giunge alla piccola croce di vetta.

La grande croce che domina il lago di Caldonazzo è invece posizionata più in basso , e per raggiungerla o si percorre la cresta rocciosa con alcuni passi più complessi , o si torna alla sella sottostante e si taglia il pendio nord lievemente esposto.

Se si vuole raggiungere anche la Vigolana , c’è una traccia bollata che si fa strada tra i mughi con alcuni saliscendi in cresta puntando verso ovest. Dalle carte la cima effettiva non è ben definita ma noi per non sbagliarci abbiamo toccato tutte le quote.

Scheda tecnica

Località di partenza : Valico della Fricca

Quota di partenza : 1113 m

Quota vetta : 2150 m

Dislivello : 1110 m

Difficoltà : EE

Esposizione : varie

Punti di appoggio : Rifugio Casarota

Catena / gruppo montuoso : Prealpi Venete

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Trentino Alto Adige , Trento , Altopiano della Vigolana

20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Commenting has been turned off.
blog-logo.png
bottom of page