Gnifetti ( Rifugio )

01 / 08 / 2020



Itinerario :

Accesso da Punta Indren

Lasciata la  funivia si scende brevemente e si salgono le rocce montonate che in breve portano ai primi nevai e successivamente al ghiacciaio dell'Indren. Attraversarlo in piano verso nord ovest ,dirigendosi verso la bastionata rocciosa che sostiene il ghiacciaio del Garstelet.

Superata la fascia glaciale si poggiano nuovamente i piedi sul terreno e  si risale un tratto detritico e ci si porta ai piedi della bastionata per raggiungere  una cengia. Si sale verso destra  con l'ausilio di un canapone. Il tratto che segue è molto delicato perché lasciato dai passaggi. Qui inizia il tratto attrezzato con canapone, qualche scalino e, poco prima di "scollinare", da uno scalone in legno.  Passato questo tratto si raggiunge il letto morenico del ghiacciaio del Garstelet , si svolta a destra e si risale la pietraia che affianca  ciò che resta del ghiacciaio sino a metterci i piedi sopra: qui conviene calzare i ramponi, per evitare problemi. Traversare il ghiacciaio in diagonale in direzione della capanna. Al termine dello stesso si incontra l'ultima bastionata rocciosa che ci separa dal rifugio. Risalire una  breve ferrata con pioli metallici sino a portarsi su di un'ampia cengia che, in pochi minuti, conduce alla Capanna Gnifetti .

Il ritorno puo essere fatto dal percorso dell'andata  oppure scendendo  al non lontano Rifugio Mantova e percorrere il sentiero di accesso al rifugio sino alla confluenza con l'itinerario di salita: Da  qui sino alla stazione della funivia di Punta Indren.


Scheda tecnica

Località di partenza : Arrivo Punta Indren

Quota di partenza : 3278 m

Quota rifugio : 3650 m

Dislivello : 372 m

Difficoltà : EEA

Esposizione : Sud

Posti letto : 176

Tipologia Struttura : Rifugio custodito

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png