Grignetta ( Via Direttissima - Angiolina - Cecilia )

06 / 01 / 2022


Itinerario :

Partiamo dal Pian dei Resinelli , e ci dirigiamo verso il rifugio Porta da qui si sale nel bosco di abeti e faggi a monte del rifugio con sentiero elementare che conduce al bivio Cermenati-Direttissima. Al bivio, mentre per la cresta Cermenati si sale verso nord , noi seguiamo la traccia più a sinistra che procede in piano verso nord-ovest. Risaliamo le zone erbose dello zoccolo per arrivare alla parete rocciosa rivolta a sud e la costeggiamo in direzione ovest e poi nord-ovest fino allo sbocco del Canalone Caimi .

Attraversato il fondo detritico del canale risaliamo sul lato opposto. Il sentiero è facile e traversa in salita i pendii erbosi , poi in prossimità di un canalone che scende , spiccano guglie e torrioni che caratterizzano questo versante della Grignetta. Si sale ancora facilmente per alcuni metri , poi dopo un paio di tornanti cominciano i tratti rocciosi ed impegnativi. Si inizia con un tratto poco impegnativo affiancato da fune metallica con guaina poi una catena che aiuta la risalita di roccette poco più difficili , ma un poco esposte e con l’aiuto di gradini scendiamo all'interno del canalone . Risaliamo sul lato opposto del canalone le due scalette di ferro (più ripida la prima con inizio strapiombante, breve e appoggiata la seconda)

che permettono di superare lo stretto intaglio roccioso noto come Caminetto Pagani . Giunti all'uscita del caminetto , termina la catena . ( Questo è il tratto più impegnativo della Direttissima). Il sentiero ci fa scendere verso ovest per alcuni metri poi piegare verso nord-ovest con vari sali-scendi su ottima traccia di sentiero , ma con la presenza di ghiaccio . Alternando tratti facili a tratti poco più impegnativi , eventualmente affiancati da catene , arriviamo dove una traccia scende verso sud-ovest per raggiungere alcune guglie molto conosciute dagli arrampicatori (Campaniletto, Fungo, Lancia e Torre).

Poco oltre con un traverso in piano , arriviamo nel Canalone Angelina (indicazioni) che sale a destra verso nord. Risaliamo il canalone seguendo i numerosi bolli su terreno mai difficile fino alla fine della via denominata Direttissima. Qui Puntiamo alla vetta della Grignetta proseguendo per la Via Cecilia (n°10 EE). Anche il Cecilia è un sentiero impegnativo per escursionisti esperti , questo aggravato da adesso in poi dalla presenza di neve. Ha numerosi passaggi in roccia e ben attrezzati nei punti più difficili.

La via Cecilia scorre al di sotto della cosiddetta Cresta Segantini , (attenzione ad eventuali scariche di sassi dall'alto). Da qui ci si muove, per traverso, lungo le pendici meridionali della Grignetta che sono completamente rocciose. Non si punta dunque tanto verso l’alto, ma trasversalmente con tratti esposti .

Arriviamo ad un canalino , che è il tratto più tecnico della via Cecilia , e lo troviamo innevato. Calzati i ramponi , lo scendiamo aiutati dalla catena. Attorno a noi guglie Spettacolari .

Dalla base del camino la neve aumenta e il sentiero non è più ben visibile , quindi con la picca risaliamo due brevi e facili canali che ci permettono di raggiungere la cresta Cermenati. Giunti sulla via normale , ci uniamo al nutrito flusso di escursionisti fino alla cima . Nell’ultimo tratto il ghiaccio ha ricoperto tutto , rendendo l’atmosfera ancora più magica . Discesa dalla Cresta Cermenati fino al pian dei Resinelli .

Scheda tecnica

Località di partenza : Piani dei Resinelli

Quota di partenza : 1277 m

Quota vetta : 2177 m

Dislivello : 900 m

Difficoltà : EE/A

Esposizione : Varie

Punti di appoggio : Rifugio Porta – Bivacco Ferrario

Catena / gruppo montuoso : Prealpi Lombarde

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Lombardia , Lecco , Ballabio

5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png