Ondezana ( Punta di ) dalla diga di Teleccio

15 / 04 / 2007


Itinerario :

Si parte dalla diga di Teleccio , che si raggiunge in auto quando la strada è pulita dalla neve, altrimenti si parte da più in basso in base a dove si incontrano le transenne. Raggiunto lo sbarramento ,costeggiare il lago sulla destra guardando l’alta valle su ampia traccia per un lungo tratto pianeggiante . Si possono trovare numerosi scivoli valanghivi da attraversare che possono causare difficoltà in questo tratto , ed in presenzia di recenti nevicate , si è sotto il tiro continuo delle scariche. Superata la parete rocciosa , si risale un ripido pendio verso destra tra radi larici che ci porta sopra una fascia rocciosa e a terreno più pianeggiante . Con un traverso verso sinistra , arriviamo in breve al bel Rifugio Pontese a 2200 metri. Da qui percorriamo un lungo tratto nella piana verso nord ovest dominata da numerose cime imponenti , e passando alla destra dell’Alpe Muanda . Continuiamo puntando una fascia rocciosa di fronte e poco prima imbocchiamo il canalone a destra . Con numerose svolte risaliamo un tratto con pendenze sostenute per arrivare al Piano delle Agnelere, a quota 2900 m . Tralasciando le tracce che portano al Bivacco Carpano, spostato più a sinistra , proseguiamo ancora verso Nord per poi traversare verso destra ed andare a prendere un altro ripido canale che porta sul ghiacciaio di Teleccio. Da qui dopo un breve tratto verso il colle , si avvista un pendio esposto a Nord Ovest ( 40°) che ci porta ad una sella nevosa posta nella parte finale della cresta sud ovest .

Qui siamo costretti a lasciare gli sci , e una volta calzati i ramponi superiamo alcuni passaggi non impegnativi di misto e alcune facili roccie della cresta fino in punta. Discesa dal percorso di salita .

La nostra gita :

Si portano gli sci fino al rifugio per evitare i “metti leva” ma anche dopo nel primo canale la neve è al limite. Sopra tutto stupendo , dalla neve al panorama alla cresta . A dire il vero la cresta è stata in molti tratti ardua perché la tanta neve nasconde le rocce e i buchi tra di esse , con conseguente sprofondamento . Abbastanza tecnica in queste condizioni , c’è anche ghiaccio e cornici.

Salito con Claudio in una giornata di sole stupenda. Grande cima.

Scheda tecnica

Località di partenza : Diga di Teleccio

Quota di partenza : 1920 m

Quota vetta : 3492 m

Dislivello : 1600 m

Difficoltà : BSA / F+

Esposizione : varie

Punti di appoggio : Rifugio Pontese , Bivacco Carpano

Catena / gruppo montuoso : Alpi Graie

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Piemonte , Torino , Locana , Valle Di Piantonetto

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png