Nera ( Punta)

Aggiornamento: mar 13

25 / 02 / 2020

Itinerario :

Da Lillaz si segue la strada che porta nel vallone di Urtier con un divieto di transito al secondo tornante. Restando sul lato destro orografico della valle la si percorre tutta passando alcune frazioni tra cui Goilles e Cret . Arrivati ad una quota di circa 2100 metri si lascia la strada dopo una serie di stretti tornanti sino ad arrivare all'Alpe Tsavanis (2295m) e l'Alpe Broillot (2396m) , purtroppo funestate dalla scomoda presenza dell’elettrodotto. Si continua a salire i grandi prati verso est prendendo poco quota fino ad un ponticello (poco visibile con neve) a q.2450 . Risalire i pendii destra orografica sino ad un tratto più stretto dove si cerca di passare sulla sponda opposta del torrente prima di arrivare al lago Miserino (2672m).

Da quest’ultimo si prosegue risalendo alcuni dossi sino ad una svolta più marcata a destra puntando ad un pendio a sinistra di una parete rocciosa nerastra Il pendio di circa 40 ° in uscita è abbastanza diretto e sbuca alla Bocchetta della Punta Nera (2956 m). Una volta al colle si svolta a destra e si percorre la facile cresta sud sino alla punta. Discesa a ritroso con l’ultima parte di 10 km di strada veramente pesante se con neve non scorrevole.

Scheda tecnica

Località di partenza : Lillaz

Quota di partenza : 1617 m

Quota vetta : 3064 m

Dislivello : 1500 m

Difficoltà : BS

Esposizione : nord est

Punti di appoggio : - - - - - - - -

Catena / gruppo montuoso : Alpi Graie

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Valle D’Aosta , Aosta , Cogne , Valle di Cogne.

30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png