top of page

Tre Comuni ( Cima dei ) da Monno

29 / 12 / 2023


Itinerario :

Si parte poco oltre l’abitato di Monno , per l’esattezza a quota 1227 m , in corrispondenza del bivio tra la vecchia e la nuova strada del Mortirolo ( entrambe ufficialmente chiuse ). Noi risaliamo oramai con il buio a sinistra lungo la strada vecchia , più ripida ma più breve. Incontriamo diverse persone che si affrettano a scendere , ma noi arranchiamo su asfalto ripido e mi chiedo come fanno a salire con le bici. Dopo circa un’ora , le due strade tornano ad unirsi poco prima della località Ponte Palù ( 1638 m). Qui le pendenze si addolciscono e una serie di brevi tornanti ci fa raggiungere la piccola chiesa di San Giacomo , e di li a poco l’ Albergo Mortirolo dove avevamo avvisato del nostro arrivo.

La mattina seguente partiamo da l'albergo e percorriamo la lunga strada in piano in direzione della Valle di Varadega. Qui percorriamo un tratto della mulattiera della cannoniera in direzione nord, cercando di non smarrirsi tra accumuli e neve ventata.

Per fortuna è  già passato qualcuno con gli sci e gli sfondamenti sono limitati anche successivamente quando abbandoniamo il tracciato e traversiamo a destra delle pietraie. A fatica ci portiamo alla base di una forcella tra il Monte Varadega e La Cima dei Tre Comuni , e vi saliamo dritti per dritti (40°) fino ad affacciarsi sulla Valtellina. Beviamo un sorso e ci godiamo il sole , mentre nella valle prende forza l'inversione e le nebbie regalandoci scorci meravigliosi.

Proseguiamo sulla destra iniziando la cresta subito delicata per il fondo gelato e alcuni tratti esposti, e così fino a raggiungere l'anticima (2856 m).  Ne segue un tratto di cresta meno pendente con alcuni passaggi rocciosi e saliscendi , fino ad arrivare in vetta alla Cima dei Tre Comuni.

Azzardiamo la traversata verso la Punta Serottini , ma il tempo è  volato e l'inversione sale velocemente e ci costringerebbe a un rientro nella nebbia , al buio e in luoghi a noi sconosciuti . Decidiamo quindi di ripercorrere le nostre tracce e di godere fino a l'ultimo dei panorami al sole. Discesa comunque da non sottovalutare.

Note :

Nelle condizioni da noi incontrate , si tratta di una salita già di un certo impegno , dove la neve gioca un ruolo determinante a favore come a sfavore . Le giornate corte invernali hanno il loro fascino , ma hai me sono appunto corte.

La nostra gita :

Stiamo parlando di un Albergo , ma anche il Titolo di Rifugio potrebbe essere molto appropriato. Soprattutto se come noi , arrivati a piedi , stanchi e tardi la sera nel freddo dell’inverno. Ovviamente il divieto di accesso alle auto in questo periodo dell’anno fa una selezione sulla clientela , ma chi riesce ad arrivare non può non rimanere colpito da una serena atmosfera . Sia le camere che la sala da pranzo sono curate nei particolari , con una predominanza in tutto ciò che può dare il legno come è giusto che sia in questi luoghi. Cibo e bevande , rigorosamente tipici non possono minimamente lasciare spazio a critiche . Purtroppo lasciano il rammarico a quelli che come noi si sono fermati una sola notte , di aver dovuto scegliere tra le portate senza poterle assaporare tutte. Da subito abbiamo trovato una atmosfera calda e cordiale , e Attilio e Marinella , i proprietari , si sono subito dimostrati disponibili persino nel fornirci indicazioni sulla salita del giorno seguente, proprio come i bravi rifugisti. Il fatto che da qualche anno tengano aperto anche in inverno , sicuramente li rende un po speciali .Questo fa trasparire qualcosa che va oltre i doveri di una semplice professione e mette in risalto l’amore per il luogo e la passione.

Scheda tecnica

Località di partenza : Monno

Quota di partenza : 1227 m

Quota vetta : 2901 m

Dislivello : 1700 m

Difficoltà : F+

Esposizione : varie

Punti di appoggio : Albergo Passo del Mortirolo

Catena / gruppo montuoso : Alpi Orobie Valtellinesi

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Lombardia , Brescia , Monno , Val Camonica

59 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Commenting has been turned off.
blog-logo.png
bottom of page