Valeille ( Cime Centrale e Est di ) da Forzo

11 / 07 / 2021


Itinerario :

Dal piccolo abitato di Forzo la mulattiera sfila sulla sinistra , e superate le ultime case , scorre in piano lungo il rio Meialet. Viste le grandi distanze di questi luoghi , è prassi percorrere questo tratto alla luce delle frontali ed è bene aver le idee chiare. Terminato il piano si iniziano i tornanti tra i noccioli e radure , per arrivare tra i larici ad una piccola edicola votiva . Si continua ripidamente sino all’alpe Bettassa ( zona di pascolo ) e si prosegue oltre il limitare del bosco sino alla Località Vassinetto ( 2017 m). Poco dopo si attraversa un rio e superato un dosso erboso , si trova il bivio per il casotto dei guardia parco e il Pian della Valletta ( paline ) , ma noi teniamo la sinistra e proseguiamo per il bivacco Revelli. Superato un ampio ripiano verdeggiante solcato da un ruscello , risaliamo a destra sui fianchi di una vecchia morena sopra la quale vi è un vecchio alpeggio . Continuiamo a salire ed in breve attraversiamo il Pian delle Mule con il suo bel lago , preludio dell’ultima rampa tra le rocce montonate che caratterizzano il rialzo dove sorge il Bivacco Revelli.( 2610 m ). Piacevole pernotto nella piccola struttura dotato dell’essenziale. Sveglia a buio e , percorriamo lo spallone dietro al bivacco con le frontali. Le prime luci ci raggiungono al limitare del ghiacciaio di Ciardonei , e superata la stazione meteo e il successivo ripiano ghiaioso , teniamo la sinistra orografica , risalendo morene e pietraie fino ad individuare un canale sulla destra.

Lo puntiamo , ma senza raggiungerlo , una volta aggirata una fascia di rocce sulla sinistra , percorriamo sempre a sinistra una sorta di grande cengia detritica sotto alla cima est. Guadagnata l’ampia dorsale rocciosa esposta a sud, risaliamo un poco evidente passaggio tra grandi massi che ci permette di portarci nel tratto superiore ( II ). Adesso seguiamo la cresta caratterizzata da grandi gradoni , mai difficili , puntando ad una evidente insellatura tra nevai e rocce rotte. Poco prima di affacciarsi sul lato valdostano si effettuano alcuni passaggi di II , poi proseguiamo a destra e per cresta raggiungiamo la cima Est ( targhetta metallica).

Torniamo all’ insellatura e proseguiamo restando sul filo o quasi , verso ovest , alternando passaggi ghiacciati sul lato nord a tratti assolati su rocce instabili sul lato sud , per oltrepassare l’anticima e successivamente la Cima Centrale ( Ometto e Targa). Discesa a ritroso per la via di salita.

La nostra gita :

Finalmente le Valeille !! Passata un’altra notte al bivacco Revelli, occupato prudentemente in anticipo , perché un gruppo numeroso è arrivato in serata e ha dormito fuori. Temporale nella notte. Luoghi dal fascino sempre molto forte. Con Tiziana.

Scheda tecnica

Località di partenza : Forzo

Quota di partenza : 1178 m

Quota vetta : 3326 m

Dislivello : 2148 m

Difficoltà : PD-

Esposizione : sud

Punti di appoggio : Bivacco Revelli

Catena / gruppo montuoso : Alpi Graie

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Piemonte , Torino , Ronco Canavese , Valle Soana


21 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png