Adula o Rheinvaldhorn dalla Val Carassino ( anello )

09 / 07 / 2022


Itinerario :

Si parte da Passo Muazz , a 1610 metri di quota , che per essere raggiunto necessita di attento studio in origine , specie per chi non c’è mai stato ( attraversamento della pancia della diga , gallerie anguste , tornanti stretti , strada sterrata , ecc ). Da qui ci si immette nella lunga Val Carassino , si costeggia la diga di Compietto , e si prosegue superando l’alpe omonima . Per tutta la valle si percorre la sterrata in piano o leggera salita , praticamente prendendo pochissima quota . Tra pascoli e ruscelli si arriva al termine della valle , dove poco oltre un dosso è posizionata la Capanna Adula CAS 2012 m( 1° rifugio ). Si svolta a sinistra su un sentiero che si inerpica su pendii morenici , per poi traversare a destra ed arrivare alla Capanna Adula UTOE 2393 m . Si supera il rifugio verso sud est e si risale una cengia erbosa che termina su di un ripiano dove è collocata una palina . Questo bivio segna a destra la nostra via di salita (Via Malvaglia) , mentre a sinistra quella che scenderemo ( Via normale) . In leggera discesa raggiungiamo un ruscello glaciale , per oltrepassarlo e risalire su sentiero bollato sino al Passo del Laghetto, dove si interseca l’itinerario proveniente dalla Val Malvaglia .

Poco oltre , sulla destra , partono dei vecchi bolli di vernice azzurra , che alternati ad ometti attaccano la cresta ovest dell’Adula . La prima parte è unicamente una pietraia , poi , quando la cresta si fa più affilata , si incontrano passaggi su roccia agevolati da un vecchio cavo.

Circa a metà ci si sposta sul versante ovest , per andare a prendere un camino nascosto con passaggi di III. La roccia è buona e le prese sicure , inoltre in uscita è possibile fare sicura su un buon ancoraggio. Superato il passaggio , segue un tratto intermedio camminabile su rocce montonate e sfasciumi , che ci porta sotto gli ultimi contrafforti della vetta , in parte aggirabili sul versante ovest. Un ultimo tratto su rocce accatastate ci porta alla croce di vetta.

La discesa , la effettuiamo dalla via normale , che sfrutta un breve tratto della cresta nord fino ad un intaglio , per poi scendere a sinistra sul ghiacciaio. Si compie un lungo diagonale discendente verso destra , restando vicini alle rocce della cresta , poi quando il pendio lo consente , si raggiungono le rocce levigate sottostanti dove ci si libera dell’attrezzatura da ghiacciaio.

Numerosi ometti di sassi , ci guideranno ora tra le sconfinate pietraie verso ovest , fino ad andare ad agganciare una vecchia morena da scendere interamente sino alle indicazioni abbandonate la mattina. Da qui a ritroso sino all’auto .


Scheda tecnica

Località di partenza : Passo Muazz

Quota di partenza : 1610 m

Quota vetta : 3402 m

Dislivello : 1792 m

Difficoltà : PD

Esposizione : Varie

Punti di appoggio : Capanna Adula CAS , Capanna Adula UTOE

Catena / gruppo montuoso : Alpi Lepontine

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Svizzera , Ticino , Blenio ,

27 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png