Cavinato ( Bivacco )

Aggiornamento: mar 13

08 / 02 / 2020

Itinerario :

Parcheggiata l'auto a malga Sorgazza  si segue il segnavia n. 327 per il Rifugio Brentari fino in prossimità  di un edificio in legno a fianco strada che altro non è  che  la stazione inferiore della teleferica del rifugio.  Si svolta a destra su sentiero  ben segnalato e si risale il vallone aggirando anche grandi massi e attraversando aree lacustri. Stando a sinistra  si salgono delle placche rocciose bollate (tratto aggirabile per la variante degli asini ) che agevolano il superamento del salto roccioso che chiude la valle. Per pendii ripidi si compie un lungo traverso verso destra inframmezzato da alcuni tornanti per raggiungere i piani superiori dove sono posizionati il lago di Cima d’Asta e il rifugio Brentari (2473 m) .

Da qui vi sono due possibilità per arrivare alla punta e al bivacco : la prima consiste nel salire la via normale della cresta orientale con discesa alla Forzeleta , oppure (opzione scelta da noi )dal più diretto ma impervio canalone che porta sulla cresta ovest (molta più roccia in questo caso).


Scheda tecnica

Località di partenza : Malga Sorgazza

Quota di partenza : 1450 m

Quota rifugio : 2845 m

Dislivello : 1395 m

Difficoltà : PD

Esposizione : Sud – Sud Ovest

Posti letto : 2

Pos. GPS Bivacco Cavinato : 46° 10.614'N 11° 36.330'E



30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png