Piccola Ciamarella e Punta Chalanson ( Traversata )

18 / 07 / 2021


Itinerario :

Da fine strada a Pian della Mussa , si seguono le indicazioni  per il rifugio Gastaldi. Superato un alpeggio (escursionisti poco  tollerati), si  svolta a sinistra poco prima di raggiungere il canale delle capre e con ripida mulattiera si superano delle balze.  Terminato il tratto roccioso si arriva a pendii pratici più  morbidi denominati "pian dei morti". Al suo termine in prossimità  di un masso , si lascia il sentiero per il rifugio e si gira a destra ( sentiero bollato e indicazioni per il colle Collerin). Si superano diagonalmente  alcuni dossi erbosi  dopodiché  restando sul lato  destro orografico del torrente si raggiungono le pietraie  dove si incontra un ponte.  Lo si attraversa  e subito dopo si abbandonano i bolli  e si  seguono  delle  tracce  evidenti  (ometti) che salgono sulle morene  soprastanti,  alternando tratti di  rocce  montonate. Giunti al ghiacciaio alla base dell'Uja di Ciamarella  o poco prima grazie a  nevai  , si svolta a sinistra attraversando il ghiacciaio in direzione del canale posizionato tra la piccola Ciamarella e la punta Chalanson.  Lo si risale (meglio  se innevato ) e si sbuca in cresta . Andando a destra si trova  una piccola cresta  nevosa e un successivo tratto tra rocce rotte che dà  accesso  alla parte  finale. 

Restando sul versante sud  e salendo diagonalmente  si arriva al castello sommitale che con un ultimo passaggio esposto e scivoloso porta a toccare la croce della Piccola Ciamarella.(3540 m).Tornati al colle si prosegue verso ovest su detriti  fino alle rocce che difendono la Punta Chalanson.  Si sale diretti per rocce (II) o a destra su un canalino nevoso o detritico,  in base alle  condizioni fino a sbucare in punta. (3466 m). 

Da qui si segue la cresta ovest (più a destra dal punto di arrivo), in discesa , con tratti affilati, ma generalmente su detriti fini sul versante sud appena sotto  cresta.  Arrivati dove la cresta lo consente ,si scende nella conca sottostante di sinistra  , fino a toccare delle ampie e belle rocce montonate.  Le si scendono  interamente fino al pian Gias  (ometti), dove si incontrano nuovamente i bolli bianco rossi che in discesa riportano al  ponte trovato  in salita  e  infine  con lunga discesa all'auto. 


Note :

Park 3 Euro al giorno


Scheda tecnica

Località di partenza : Pian della Mussa

Quota di partenza : 1845 m

Quota vetta : 3540 m

Dislivello : 1800 m

Difficoltà : PD-

Esposizione : sud est ovest

Punti di appoggio : Rifugio Gastaldi – Rifugio Ciriè

Catena / gruppo montuoso : Alpi Graie

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Piemonte , Torino , Balme , Val d’Ala di Lanzo


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png