Pradella ( Monte ) canale nord

05 / 02 / 2022


Itinerario :

Partenza dalla frazione di Bortolotti , dal parcheggio del Bet , che in questa stagione non è a pagamento . Si attraversa un bel bosco in leggera salita e si ridiscendere brevemente per agganciare la ripida strada che arriva dal “Ristoro dei 5 laghi”. Si sale a destra e si passa adiacenti ad una lussuosa baita prima di immergersi nuovamente nel bosco. Si sale seguendo i segnavia bianco rossi 228 e 268 o in alternativa si può seguire la condotta dei tubi con la traccia parallela, ma molto più faticosa. Il sentiero compie un ampio giro da destra verso sinistra per sbucare in una radura. Questa precede un tratto di mulattiera più ripido che permette di raggiungere la balza rocciosa dove arriva la teleferica di servizio della diga. Dalla spianata dove c'è la casa dei guardiani , si devia a sinistra seguendo le indicazioni per il Lago Nero e il Lago di Aviasco e seguendo i bolli si raggiunge una valletta dove si trova alla nostra sinistra la Capanna Giulia Maria . Poco oltre si arriva in piano alla Capanna Lago Nero da dove , entrando in piano nel vallone e costeggiando a nord il Lago di Aviasco , si raggiunge una baita isolata .

Da qui si vede la nord del Pradella e con andamento da destra verso sinistra , ci si avvicina alla prima fascia di rocce , superabile per un primo breve canalino attorno ai 45°. Sopra spiana per un breve tratto , poi ci si dirige subito verso il conoide del canale principale che si risale sempre sul lato sinistro. La pendenza aumenta (50 – 55°) , e intorno alla metà canale si trova un piccolo salto che se poco innevato può dare problemi. Salendo il canale si restringe ed arriva nella parte finale a toccare i 60 -65° con l’uscita su rocce friabili e qualche masso instabile prima della forcella .

Da qui facilmente verso sinistra su roccette ed erba per arrivare a gli ultimi passi di cresta fino alla croce .

La discesa più frequentata è quella per il versante est , percorrendo un breve tratto di cresta e poi sfruttando un tratto attrezzato con cavi metallici. Successivamente si scendono i pendii verso il Lago di Aviasco ed il percorso di salita.

La gita :

Gita iniziata alla luce della frontale ed in solitaria . Poi dalla casa del guardiano della diga in poi , l’ho condivisa con Nicola , conosciuto sul percorso ed anche lui alla prima volta come me sul canale nord del Pradella. Siamo andati bene , sempre costanti e veloci nonostante un piccolo errore nell’avvicinamento. Il Canale a mio parere è molto bello , non c’è tempo per annoiarsi e i polpacci lavorano a più non posso. Neve dura grazie ai vecchi passaggi ora in parte laccati dal vento . Una salita sempre da antenne dritte con una sola certezza …..vietato sbagliare . Nelle condizioni attuali confermato il grado . Saliti per primi senza correre il rischio di beccarsi sassi o ghiaccio , ma con il dovere di non far cadere nulla . Scesi verso est con condizioni buone. All’una all’auto. Bellissima salita , bisogna saper aspettare…. Sempre.

Scheda tecnica

Località di partenza : Bortolotti ( Valgoglio)

Quota di partenza : 1142 m

Quota vetta : 2626 m

Dislivello : 1484 m

Difficoltà : AD+

Esposizione : Varie

Punti di appoggio : Capanna Lago Nero

Catena / gruppo montuoso : Alpi Orobie

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Lombardia , Bergamo , Valgoglio , Val Seriana

60 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png