top of page

Quattro Sorelle ( Punta ) e Gasparre ( Punta ) Traversata al Colle del Pissat

23 / 07 / 2023


Itinerario :

Si può accedere alla parte superiore del tracciato da due partenze differenti . La prima ( da noi percorsa ) , parte da Pian del Colle e risale una ripida pineta esposta a sud fino alle fortificazioni militari alla base della cresta sud della Punta Quattro Sorelle . La seconda arriva nel medesimo posto , ma partendo da Bardonecchia su comoda strada militare e transitando nei pressi del Poggio Tre Croci .

Raggiunta la cresta effettiva , la si percorre senza difficoltà sul filo con facili passaggi fino ad incrociare la salita della normale. Da qui in poi vi sono dei piccoli tratti attrezzati ma quasi superflui . Raggiunta l’anticima , si percorre un breve traverso lato ovest fino a risalire gli ultimi metri e toccare la Punta Quattro Sorelle.

Dalla Punta Quattro Sorelle percorrere la cresta Nord Ovest , sbarrata inizialmente da due torrioni rocciosi che si evitano sulla sinistra, perdendo quota e risalendo successivamente i ghiaioni fino al Passo della Gallina . Adesso con lievi dislivelli si cammina lungo la cresta sud est della Punta Gasparre, fino a dove si impenna e diventa rocciosa. Qui si continua tendenzialmente sul lato ovest dove si incontrano ometti di sassi e alcuni bolli rossi che aiutano a districarsi tra cenge e camini (I e II ) .


Come ultima difficoltà , si deve risalire un ripido canalone detritico di una trentina di metri ( delicato) , da dove si torna in cresta . La vetta effettiva più spostata a ovest è facilmente raggiungibile in breve. Adesso se non si vuole tornare sui propri passi , si può pensare di percorrere la cresta nord ( complessa ) o scendere il canalone nord ovest , poco più semplice , per raggiungere il Colle del Pissat . Il canalone da scendere è di fatto una grande frana mobile che in certi momenti ti trascina a valle e da cui di tanto in tanto bisogna affrettarsi ad uscire per non essere travolti.

Giunti nella conca sottostante bisogna risalire fino al Colle del Pissat . Stessa storia per scendere sul versante opposto di quest’ultimo , anch’esso franoso e detritico , con rischi oggettivi rilevanti. Infine una eterna pietraia ci accompagnerà fino alla strada militare per Poggio Tre Croci . La seguiremo in discesa verso Bardonecchia , fino ad incrociare il sentiero “ Paradiso “ sulla destra , che con bel percorso panoramico a mezzacosta , ci condurrà al Melezet. Da qui al Pian del Colle su ampia strada.

La nostra gita :

Per quanto si faccia attenzione e non si sia proprio nuovi a questi terreni , il confine tra riuscita della gita e "cacciarsi nei guai " , è sottilissimo. Soprattutto , se già provati dalla impegnativa traversata , si improvvisa una improbabile " discesa scorciatoia" verso l'ignoto. Risultato non si trova lo sbocco e ci si trova a vagare tra ghiaioni pensili e canaloni senza nessuna traccia. Con la consapevolezza di aver una corda troppo corta per tentare alcune calate , ci sobbarchiamo altri 800 metri di dislivello (aggiuntivi ai 1450 precedenti) , per riportarci in cresta e scendere su terreni conosciuti.

Insomma , per fortuna in questo periodo il sole tramonta tardi.

Roccia buona non pervenuta.


Scheda tecnica

Località di partenza : Pian del Colle

Quota di partenza : 1440 m

Quota vetta : 2808 m

Dislivello : 1400 m

Difficoltà : PD-

Esposizione : sud e ovest

Punti di appoggio : - - - - - - - - -

Catena / gruppo montuoso : Alpi Graie

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Piemonte , Torino , Bardonechia , Valle Susa

28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png
bottom of page