Uomo ( Cima d') da Passo San Pellegrino

15 / 08 / 2021


Itinerario :

Da Passo San Pellegrino (1918 m) si prende una strada verso nord che in breve porta allo Chalet di Cima d’Uomo ( circa 2030 m). Dall’albergo si prende a sinistra e si risalgono i prati grazie alle strade pastorali , fino a trovarsi sotto ad un modesto rilievo erboso detto Om Piccol. Non lo si risale , ma alla sua base si taglia a destra per pascoli fino ad una pietraia con grossi blocchi. Qui si sale brevemente a sinistra di essa , per effettuare successivamente un secondo traverso verso destra sino ad arrivare alla base di grandi ghiaioni.

Adesso non resta che risalirli (incubo) interamente e verticalmente , raggiungendo prima un grande masso isolato , poi un affiorante sperone roccioso. Superato quest’ultimo, continuiamo sino al termine dei ghiaioni , aggiriamo a destra le prime rocce , ed entriamo nel canalone vero e proprio che porta alla Forcella dell’Uomo. Risaliamo il canalone , in questo tratto un poco pericoloso per i detriti mobili , fino a raggiungere un primo bivio segnalato. A destra si andrebbe al Sasso di Tasca e al Passo delle Cirelle, mentre noi proseguiamo ancora per un breve tratto a sinistra verso la forcella. Circa 150 metri prima di raggiungerla , incontriamo altri segni ed indicazioni verso destra che questa volta dobbiamo seguire. Qui inizia di fatto la cengia del Mènego che diagonalmente taglia tutta la parete sud , alternando tratti su cenge ghiaiose a tratti con passaggi rocciosi (max II). I punti più difficili dispongono di punti di assicurazione se si dispone di uno spezzone di corda. Si prosegue sino a sbucare oltre un piccolo intaglio della cresta sud est. Adesso con direzione nord ovest risaliamo la cresta , restandone spesso sulla destra per sfruttare roccette e tracce del versante est ( passaggi di I° grado). Con un progressivo spostarsi a destra , infine si raggiunge la spalla finale con grande croce a sinistra ( 3010 m).

Discesa dal percorso di salita con tratti anche divertenti lungo i ghiaioni

La nostra gita :

Cima molto estetica. Faticosi i ghiaioni per arrivare all’attacco e delicato il tratto dove si entra in una sorta di canale . Bella salita … divertente e non eccessivamente lunga così da spostarci nel pomeriggio verso altri ambienti e verso altre mete .

Con Andrea .

Note :

Parcheggio a Passo San Pellegrino euro 5 al giorno


Scheda tecnica

Località di partenza : Passo San Pellegrino

Quota di partenza : 1918 m

Quota vetta : 3010 m

Dislivello : 1100 m

Difficoltà : PD

Esposizione : sud - Sud est

Punti di appoggio : - - - - - - - -

Catena / gruppo montuoso : Dolomiti

Ubicazione (Stato , Regione , Provincia ; Comune , Valle ) : Italia , Trentino Alto Adige , Trento , Moena

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
blog-logo.png